PROMUOVERE L’INTEGRAZIONE: L’INCONTRO CON L’ALTRO

 “Conoscere l’ altro permette di imparare, perché l’apprendimento è di per se possibile solo per differenza e la formazione aiuta l’integrazione e rende liberi. Viaggiando ci si accorge che le differenze si perdono: ogni città va somigliando a tutte le città, i luoghi si scambiano forma ordine distanze, un pulviscolo informe invade i continenti. (Italo Calvino, Le Città invisibili 1972)”

Si parla di sostenibilità sociale, da intendersi come accessibilità, accettazione, integrazione culturale e piena realizzazione dell’individuo specialmente per quelle fasce che più facilmente possono incontrare l’area del disagio quali l’immigrazione.

L’integrazione delle persone immigrate non può in alcun modo prescindere dal vissuto e dal contesto sociale..

Al concetto di immigrazione vengono ancora oggi troppo spesso associati i cliché del pregiudizio condizionata dal riprodursi di stereotipi superficiali e offensivi oppure all’opposto del coraggio e dell’eroismo.

L’alleanza operativa tra i ragazzi immigrati e i ragazzi disabili nasce come un valore aggiunto alle diverse attivtà che vengono svolte all’interno dei centri diurni di Pineto e Roseto gestiti dall’Associazione Dimensione Volontario in modo particolare laboratorio di creta, pittura, ortodidattica, cura del verde e canto.

L’incontro con l’altro nasce attraverso un percorso  creatosi in un setting  che ha portato ad  una relazione basata sull’ empatia, accettazione incondizionata, ascolto e fiducia.

Attraverso il loro  vissuto siamo entrati in contatto con un mondo di creatività e passioni, quali l’arte della pittura su tela, la tapisserie, la musica, lo sport e la lavorazione dell’ argilla.

In merito a queste caratteristiche personali e creative ,siamo giunti a selezionare alcuni ragazzi come un accrescimento alle nostre attività artistiche e manuali nei laboratori programmati, gestiti e supervisionati dagli operatori dei centri diurni.

Tale iniziativa si tiene nell’ottica del puro volontariato dove l’uno riesce a dare qualcosa all’altro.

Alla luce di alcuni fraintendimenti a cui abbiamo assistito in questi giorni è nostro dovere ringraziare i tanti che ci hanno sostenuto, l’Assessora Regionale Marinella Sclocco, l’Assessora Luciana Di Bartolomeo.

Un sentito ringraziamento per  l’Assessora Daniela Mariani che ha condiviso e creduto fin dal primo momento a questa iniziativa di volontariato esponendosi in prima persona come sempre per i diritti sociali e l’uguaglianza, punti cardine dei suoi ideali.

Il Consiglio Direttivo
Associazione Dimensione Volontario.

Articoli recenti

Recent Tweets

2018-06-12T01:36:34+00:00